Lazio-Sassuolo, gara valida per la 33ª giornata del campionato di Serie A TIM, in programma mercoledì 3 maggio 2023 alle ore 21:00 allo stadio Olimpico di Roma, sarà diretta da Massimiliano Irrati (sez. Pistoia).

  • Assistenti: Bindoni-Moro
  • IV Ufficiale: Massimi
  • V.A.R.: Massa
  • A.V.A.R.: Muto

Sono 23 i precedenti dell’arbitro Irrati con la Lazio:

  • 12 Vittorie laziali
  • 3 Pareggi
  • 7 Sconfitte

Nell’attuale stagione ha diretto 2 successi biancocelesti uno interno con l’Hellas Verona, l’atro esterno scontro lo Spezia.

13 i precedenti con il Sassuolo:

  • 2 vittorie dei neroverdi
  • 6 pareggi
  • 5 sconfitte

Di seguito le decisioni del Giudice Sportivo in merito alla 32esima giornata di Serie A.

2 giornate di squalifica: Pinamonti (Sassuolo), Quagliata (Cremonese).

1 giornata di squalifica: Kyiriakopoulos (Bologna), Lopez (Sassuolo), Matic (Roma), Romagnoli (Lazio), Strettezza (Lecce), Tomori (Milan).

Ultime informazioni sulla probabile formazione che Sarri schiererà contro il Sassuolo

  • A difendere la porta biancoceleste l’indiscusso Provedel che nonostante la sconfitta di Milano contro l’Inter è stato autore di un’altra super prestazione e per i gol subiti non ha avuto nessuna responsabilità.
  • Con l’ufficializzazione della squalifica di una giornata per Alessio Romagnoli è probabile che Sarri lo sostituisca con Patric mentre l’altro al centro della difesa sarà Casale, con Hysaj e Marusic terzini.

  • A centrocampo l’improbabile recupero dell’infortunato Cataldi farà scattare un dualismo tra Marcos Antonio e Vecino. Per le caratteristiche del centrocampo neroverde, non particolarmente fisico, potrebbe essere impiegato il giocatore brasiliano ma Vecino rimane un giocatore di fiducia al quale Sarri difficilmente rinuncia. L’allenamento di rifinitura probabilmente indicherà, tra i 2, chi vestirà la maglia di Cataldi. Sugli estremi del centrocampo invece dubbi non ce ne sono, giocheranno Milinkovic e Luis Alberto.
  • Anche per l’attacco ci sono pochi dubbi e tante certezze. Ciro Immobile ha necessità di ritrovare la propria condizione fisica che può raggiungerla solo giocando pertanto guiderà l’attacco biancoceleste insieme a Felipe Anderson e Zaccagni